loading...

Tikva

Tikva del 21 Gennaio 2023 Tikva2022_2023_14

Bentrovati a questo nuovo appuntamento con Tikva. Il primo viaggio della nostra corda di speranza ci porta in Toscana dove il Vescovo della Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro ha celebrato la messa in un luogo molto particolare: il Luna Park di Arezzo, segno di vicinanza della Chiesa ad un luogo frequentato da numerose famiglie e ragazzi. Alla celebrazione hanno preso parte anche circa 30 famiglie ucraine fuggite dalla guerra. I proprietari del Luna Park hanno dato loro la possibilità di salire gratuitamente per l’intera giornata sulle giostre del parco divertimenti.   Un luogo di vita – ha detto mons. Migliavacca – che oggi ha l’opportunità, e il dono, di vedere la presenza della chiesa”.

Nel periodo della pandemia Vittoria ha pensato di creare un villaggio di Natale nel suo giardino, a San Martino Valle Caudina, in provincia di Avellino. Ha addobbato la sua casa e ha accolto tanti bambini perché il suo villaggio è aperto gratuitamente a chiunque lo voglia vistare. La casa di Babbo natale, un mega presepe, le renne, le luci a riscaldare tanti cuori, soprattutto il suo: Vittoria, infatti, assiste la mamma malata di alzehimer. A 28 anni ha lasciato il suo lavoro e ha deciso di occuparsi di lei. Forse è anche per questo che ha scelto di creare il villaggio, per portare gioia nella vita dei bimbi ma anche nella sua piccola famiglia. Nei giorni scorsi il villaggio è stato smontato in attesa del prossimo Natale, ma per Vittoria e la mamma che vivono da sole, la gioia delle tante visite ricevute non è finita negli scatoloni ma dà una rinnovata energia per affrontare il nuovo anno.

Il Castello del Buonconsiglio di Trento ha ospitato la festa per il ventennale del Progetto Tuttopace, iniziato 20 anni fa da un’idea di alcuni bambini di una scuola primaria della città, e divenuto poi un vero e proprio percorso educativo che coinvolge diverse realtà del territorio. In occasione di questo importante compleanno è stata chiesta una testimonianza a quei bambini, oggi diventati adulti.

Dal gioco d’azzardo si può guarire? Alla comunità Pluto, la prima realtà residenziale per giocatori patologici in Italia ne sono convinti. Nella casa sulle colline modenesi persone con alle spalle storie difficile fanno un percorso insieme a terapeuti ed educatori della cooperativa Papa Giovanni XXIII di Reggio Emilia. Siamo andati a trovarli e vi raccontiamo la loro esperienza nell’approfondimento.



2 Febbraio 2023